Giovani in Cristo pastorale giovanile della diocesi di siena
fotogallery giovani in cristo
Indirizzo email: 
area privata    login
home page
nov 16, 2017

Non temere hai trovato grazia



Scarica il sussidio per il tempo di Avvento 2017 - 2 incontri per il tuo gruppo

SCARICA IL PDF DA STAMPARE

SCARICA IL WORD IN FORMATO LIBRETTO


Cari giovani, Papa Francesco ci ha indicato i temi delle prossime Giornate Mondiali della Gioventù che nel triennio 2017-2019 ci faranno stare in compagnia di Maria, perché ci prenda per mano e ci guidi ad un «Eccomi» pieno e generoso.

 GMG 2017 “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente” (Lc 1,49).

GMG 2018 “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio” (Lc 1,30).

GMG 2019 “Ecco la serva del Signore; avvenga per me secondo la tua parola” (Lc 1,38).

Siamo al secondo round e ci soffermeremo con questo piccolo sussidio per l’avvento alla prima parte del tema per il 2018 “non temere hai trovato grazia”, la seconda parte “presso Dio” la affronteremo nella quaresima. Scopo del sussidio è quello di proporre un argomento comune a tutti i giovani dell’Arcidiocesi, con un format semplice, versatile e che non vada a sovrapporsi alle programmazioni dei vari gruppo.

Seguendo pertanto le indicazioni di Papa Francesco proponiamo 2 appuntamenti da fare in Parrocchia, nella Zona Pastorale o nella Forania:

1- Avere coraggio nel presente, per riconoscere ed accogliere il sogno che Dio ci dona e costruire il domai insieme a Lui: Mt 1, 18-25.

2- La grazia mi ha trovato, riconoscersi amati e perciò resi giusti e forti di cambiare il male in bene, pronti per imparare ad amare: Rom 5, 1-21.

Gli spunti partendo dalle singole parole della frase di Lc 1,30, parlano di Maria, non solo nell’ambito suo personale e di grande privilegio, ma nel contesto universale, per questo abbiamo voluto declinarle dicendo non temere hai trovato grazia, e proponendo la figura del suo sposo Giuseppe. Perché così facendo si vuole mostrare che anch’io come Maria e Giuseppe posso riconoscermi invitato ad avere coraggio, a credere nel sogno che Dio a per me; che anch’io ho trovato grazia e sostenuto dallo Spirito Santo sono attrezzato e libero di amare fino in fondo.

Ogni incontro è diviso in tre momenti:

1. cantando la parola, il gruppo o i gruppi radunati dopo il canto iniziale ed il saluto, recitano o cantano il brano della scrittura, al quale segue l’intervento di chi presiede;

2. in ascolto, per gruppi o singolarmente si prende un tempo per metterci in ascolto della parola con la quale stiamo pregando, aiutati da un approfondimento, dai brani e dalle domande.

3. condividendo, riunito il gruppo, chi lo desidera può raccontare la propria esperienza di preghiera. Si terminerà con una breve sintesi di chi presiede e con il canto del Magnificat.

Siena 9 novembre 2017

 

Lo staff della pastorale giovanile e vocazionale